Count Basie Jazz Club

Count Basie Jazz Club

Un nuovo locale nella zona di Prè. Concerti, ma non solo. In programma Hamilton, Grossman, Pozza e tanti altri

Genova / Bere & Mangiare / Locali (archivio)

A ottobre 2011 il Count Basie apre la sua quarta stagione di spettacoli. A fianco del jazz, tanti artisti blues, musica d’autore e eventi speciali. Ogni sabato show musicali, musica d'autore e lo spettacolo Il Grande Fresco.
Giovedì e venerdì il locale ospita serate speciali di musica live a ingresso libero, per offrire agli appassionati l’atmosfera delle jam session: le performance di improvvisazione che furono leggendarie negli anni quaranta a New York City e che significano proprio insieme in concerto.
Tutti i giovedì a ingresso libero Happy Jazz con le jam session condotte a rotazione da Pietro Martinelli group, Massimo Currà group, Fausto Ferraiuolo group, Gianluca Tagliazucchi group.
Tutti i venerdì a ingresso libero Enjoy Blues, con concerti e jam session condotte a rotazione da Fabio Taddei group, Daniele Franchi group, Luca Canepa group, Stefano Ronchi group.

Notizia in archivio Le informazioni contenute in questo articolo potrebbero non essere aggiornate. Il testo potrebbe risultare mal formattato e alcuni link potrebbero non più funzionare.

Genova - Martedi 28 ottobre 2008

Giravano voci già da tempo sull’apertura di un nuovo locale dedicato al jazz nel centro storico di Genova, in particolare nella zona di Prè. Ora quelle voci prendono corpo. È stato presentato al Museo del Jazz il Count Basie Jazz Club, che inaugura venerdì 31 ottobre 2008 in vico Tana 20r con il concerto della Bansigu Big Band. L'apertura al pubblico è dalle 22.
Il locale - che sarà un circolo Arci - nasce dalla passione di un gruppo di persone attive da anni nella musica, sia come musicisti, sia come operatori, che hanno costituito l’associazione Count Basie appositamente per lanciare l’impresa. Si tratta di Danila Pilastro, già proprietaria della Bottega del Conte, da sempre appassionata di jazz, Stefano Riggi, Massimiliano Rolff, Fausto Ferraiolo, Fabio Taddei, Fabio Monaco, Pietro Martinelli. «È un sogno che si realizza - dice Danila Pilastro - un sogno che ho da quando mi sono innamorata di questa musica, a Trieste, tanti anni fa».

Il Count Basie nasce all'insegna della collaborazione con tutte le realtà che si occupano di jazz a Genova. A cominciare dal Museo del Jazz di Giorgio Lombardi, e poi il Borgoclub, il Louisiana Jazz Club, Gezmataz, Jazz Lighthouse: «il nostro è un segnale forte di appartenenza ad una comunità culturale: vogliamo collaborare con tutti e non pestarci i piedi l'un con l’altro».

Fabio Marabotto, proprietario della libreria Books in the casba e da poco nominato presidente del CIV Borgo di Prè, accoglie con favore nuove energie che si concentrano sulla zona: «sarà il primo locale che si propone con aperture serali nell'area di Prè - dice - un fattore che può dare slancio al quartiere. Inoltre si trova sulla direttiva che va dal Castello D’Albertis al Galata Museo. Può essere inserito in percorsi anche turistici con adeguata segnalazione».

Il nuovo spazio si trova nei pressi di Salita Santa Brigida, nelle fondamenta dell’ex Convento di Santa Brigida, oggi Palazzo Dufour. Finalmente un locale - «perfettamente insonorizzato, quindi dove si potrà fare musica fino a tarda notte», dicono gli interessati - che può contenere un centinaio di persone: non un teatro, ma nemmeno una saletta per pochi intimi.

Il Count Basie sarà anche a disposizione di chi fa musica in città: «nella sala c’è un pianoforte a coda, una batteria, un impianto voce - dice Rolff – insomma, si potrà venire a suonare anche in scooter».

Daniele Miggino

Palazzo Ducale Genova

Martedi 21/10/2014 ore 14:30
Sala del Maggior Consiglio e Sala del Minor Consiglio

Paganini's Songbook

Il Conservatorio Niccolò Paganini: 600 anni di canzoni e 30 anni da Crêuza de mä., ingresso libero

Mercoledi 22/10/2014 ore 15:30
Sala del Minor Consiglio

Daniele Ferrari

Presentazione del libro Lo status giuridico delle coppie same sex: una prospettiva multilivello, ingresso libero

Mercoledi 22/10/2014 ore 21:00
Sala del Maggior Consiglio

Tito Boeri

Conferenza del ciclo L’Italia s’è desta? a cura della Fondazione Edoardo Garrone, introduce Giovanna Zucconi ingresso libero

Google+