Colonne di San Bernardo

Genova / Bere & Mangiare / Ristoranti

Genova - Giovedi 18 febbraio 2010

C'erano una volta i Palazzi dei Rolli, dimore della nobiltà genovese in cui venivano ospitati personaggi illustri di passaggio in città. Non c'erano ancora gli Hotel a 5 stelle, ma il concetto è lo stesso. Uno di questi, appartenente alla famiglia Giustiniani, si trovava in via Salvaghi, oggi via San Bernanrdo. È nell'atrio del Palazzo che trova spazio il ristorante Colonne di San Bernardo.

Dentro le colonne ci sono davvero, e l'ambiente è decisamente chic. Un misto di storia ed eleganza, forse un po' barocco, ma non eccessivo. Oltre agli spazi interni, d'estate il ristorante si dota anche di un dehors in piazza San Bernardo.
Il locale ha dei recente cambiato gestione: nel menù si trovano piatti di carne e di pesce, una discreta cantina. Ecco alcune proposte.

Tra gli antipasti si può scegliere un'insalata di baccalà affumicato ai profumi mediterranei o una burrata delle Murge e culatello. Tra i primi spaghetti di Gragnano alla bottarga o gnocchetti al pesto di Prà e mandorle. Tra i secondi, una Robespierre di angus o astici alla catalana. Soufflè o bavarese alla frutta tra i dessert. Buono anche il rapporto qualità/prezzo.

Daniele Miggino

Palazzo Ducale Genova

Giovedi 29/01/2015 ore 17:45

Lucio Caracciolo

Che guerra fa. Dalla Libia alla Russia passando per Parigi, conferenza; ingresso libero

Giovedi 29/01/2015 ore 21:00

Salvatore Settis

Un poema nel marmo: il Laocoonte Vaticano e le sue metamorfosi, conferenza del ciclo I capolavori raccontati. Storie, segreti e avventure delle più celebri opere d’arte; a cura di Marco Carminati, ingresso libero

Venerdi 30/01/2015 ore 17:30

Don Luigi Ciotti

La cultura della legalità, conferenza; ingresso libero

Lunedi 02/02/2015 ore 17:45

Cinzia Pieruccini

Il senso delle immagini nelle tradizioni religiose dell’India, conferenza del ciclo Le rappresentazioni del Sacro; a cura di Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura in collaborazione con Centro Studi Don Balletto, ingresso libero

Google+