Piste ciclabili in Liguria: novità fra Tigullio e Fontanabuona

Piste ciclabili in Liguria: novità fra Tigullio e Fontanabuona

Entro la fine del prossimo anno il percorso raggiungerà Carasco e toccherà i 25 chilometri. Parola di Corrado Bacigalupo

Genova / Tempo libero / Sport

Prosegue l'inchiesta di mentelocale.it sulla ciclabilità a Genova e in Liguria. Dopo gli articoli di Stefano Andrea Vignolo sul bilancio di un anno di bike sharing, Edgardo Genova con un contributo sulle piste ciclabili nel capoluogo ligure, la lettrice Elisa Daneri, che ha sottolineato che andare in bici a Genova si può, basta cambiare la mentalità.
Prima dell'estate, abbiamo anche documentato rinnovamento del servizio bike sharing con l'arrivo di nuove biciclette.
Abbiamo parlato a lungo della pista ciclabile del Ponente Ligure: dopo il primo articolo di Laura Guglielmi e la successiva galleria fotografica che documenta una pedalata lungo i 24 chilometri da Sanremo a San Lorenzo al Mare, abbiamo pubblicato l'intervento di Marco Bruzzo, secondo cui sarebbe stato meglio creare una linea tramviaria lungo la costa, e la risposta contrariata di Roberto Barbaruolo.
A Savona, invece, abbiamo documentato la partenza del servizio bike sharing.

Oggi torniamo in provincia di Genova: nell'entroterra del Tigullio si inaugura una nuova pista ciclabile.

Per dire la tua opinione su questo argomento scrivi a .

Bassi di Tribogna (Genova) - Venerdi 27 agosto 2010

Mercoledì 25 agosto sono stati inaugurati i primi nove chilometri circa della pista ciclabile realizzata dalla Comunità Montana Fontanabuona. Quando verrà ultimato, ovvero entro la fine del prossimo anno, stando alle parole di Corrado Bacigalupo, presidente della Comunità Montana Fontanabuona e sindaco di Tribogna, il percorso misurerà 25 chilometri e permetterà di raggiungere Carasco da Bassi di Tribogna.

La zona è da sempre meta di cicloturisti e convinti pedalatori che, specialmente la domenica, invadono la Strada Provinciale 225 (quella che attraversa la Val Fontanabuona) a loro rischio e pericolo, sfidando motociclisti e automobilisti intenti a cercare le traiettorie migliori. Vero è che il traffico dell'Aurelia è perfino peggio, ma il sorgere di percorsi ciclabili nella zona è sempre accolto come un'ottima notizia dagli abitanti e non solo.

Così è stato nell'agosto 2007, quando ci fu il taglio del nastro per la ciclabile dell'Entella, da allora divenuta una risorsa molto importante per tutti gli amanti delle due ruote a trazione umana. Soddisfazione ancora più grande oggi di fronte alla realizzazione di un'opera pensata nel 1999 da Carlo Cipriani, allora sindaco di Tribogna, ed Elio Ugolini. Allora la Regione Liguria stanziò 3 miliardi delle vecchie lire per realizzare una serie di percorsi ciclabili in tutta la regione, uno di questi proprio in Val Fontanabuona.

Ad impreziosire l'apertura del nuovo percorso la presenza della campionessa di mountain bike Daniela Porta, a cui è spettato il compito di dare il via alle pedalate sul tratto Bassi-Terrarossa. Le altre distanze che al momento è già possibile percorrere in bici sono quelle da Cicagna a Pianezza e da Coreglia a Calvari.

Quando verranno ultimati i lavori e la pista arriverà fino a Carasco sarà possibile congiungerla con le altre già esistenti che portano a Lavagna e Sestri Levante, a tutto vantaggio della viabilità e rinforzando l'offerta turistica del territorio. L'opera ha avuto un costo di un milione e 265 mila Eu, sostenuto quasi equamente dallo Stato, dalla Regione Liguria e dalla Comunità Montana Fontanabuona. Grazie a questo intervento, da oggi la Liguria dispone di qualche chilometro in più riservato a chi ama muoversi senza inquinare.

Edgardo Genova

Palazzo Ducale Genova

Giovedi 27/11/2014 ore 17:45
Sala del Maggior Consiglio

Vito Mancuso

Amor sacro e amor profano, conferenza

Giovedi 27/11/2014 ore 21:00
Sala del Maggior Consiglio

Don Luigi Garbini - RINVIATO AL 5 DICEMBRE

Il Requiem di Mozart, conferenza del ciclo Incontri con la grande musica, ingresso libero

Venerdi 28/11/2014 ore 17:45
Munizioniere

Genova per Rostagno

Con Adriano Sofri, Marco Menduni, Paolo Brogi. A cura di Libera, Arci, Comunità di San Benedetto, Archivio dei Movimenti

Domenica 30/11/2014 ore 17:45
Sala del Maggior Consiglio

Giornata internazionale contro la pena di morte

A cura della Comunità di Sant'Egidio

Google+