Genoa Comics Academy: illustratori e editori a scuola di fumetto

Genova / Cultura / Libri & Scrittori www.mentelocale.it

Da Tex a Corto Maltese, l'antico legame tra i comics e la Liguria. Ora, l'associazione organizza corsi e incontri dedicati ad aspiranti fumettisti. Venerdì 29 giugno, il convegno 'L'editore, l'autore e gli accordi nel mondo dell'immagine' a Palazzo Ducale

Genoa Comics Academy: illustratori e editori a scuola di fumetto

Genova
Martedi 26 giugno 2012

di
Luca Giarola

Sapevate che «secondo la leggenda, La ballata del mare salato, la prima avventura di Corto Maltese, è nata nella chiesa di Santo Stefano, sopra via XX Settembre»? E che «a far conoscere Hugo Pratt in Italia fu l'editore genovese Ivaldi»? E ancora, che «il papà di Tex Aurelio Galleppini viveva a Chiavari» e che il mitico editore «Sergio Bonelli, negli anni Sessanta, aveva un locale a Santa Margherita dove veniva a cantare gente come Patty Pravo»?

A raccontare è Luca Laca Montagliani, direttore artistico di Genoa Comics Academy, la scuola del fumetto genovese patrocinata dal Comune di Genova, che vede la collaborazione di Circuito Genova Cinema, con sede nel Centro Sivori Polivalente (salita Santa Caterina 12 r).
Da quando è nata nel settembre 2011 l'associazione organizza corsi dedicati ad aspiranti fumettisti, ma anche incontri e convegni. Per quanto riguarda i corsi della stagione 2012/2013, pubblichiamo tutte le informazioni a fondo articolo. Il prossimo evento in programma è un convegno: si intitola L'editore, l’autore e gli accordi nel mondo dell’immagine ed è realizzato in collaborazione con il progetto europeo Creative Cities. L'appuntamento è presso la Sala del Munizioniere di Palazzo Ducale venerdì 29 giugno, alle ore 16.30.

Oltre a Luca Laca Montagliani, partecipano il disegnatore Ivo Milazzo, papà di Ken Parker nonché presidente e referente della Commissione Legale dell'Associazione Illustratori (un paio d'anni fa aveva anche disegnato il fumetto Uomo Faber, dedicato a De Andrè); il saggista e traduttore Fabio Gadducci, esperto di diritto d'autore e autore di numerosi testi sul mondo del fumetto; Luca Borzani, presidente di Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura.

Al centro dell'incontro, il futuro possibile degli accordi contrattuali fra illustratori e editori. «Si parlerà delle magagne che ci sono nel mondo editoriale» anticipa il direttore artistico di Genoa Comics Academy: «la situazione è tremenda, non ci sono leggi, il fumettista non ha niente». Basti pensare che ci sono dei colossi dell'editoria che «non restituiscono nemmeno le tavole agli autori e non danno diritti di ristampa».
Al Ducale si parla anche di una possibile soluzione a questo stato di stallo, ovvero di uno strumento che potrebbe iniziare a ridefinire i ruoli e regolamentare il mondo dell'editoria: il Contratto per l'Editoria presentato lo scorso 2 marzo al Festival Internazionale di Fumetto di Bologna e ancora poco diffuso.

Oltre a ciò, il convegno ospita anche la presentazione del volume Eccetto Topolino. Lo scontro culturale tra Fascismo e Fumetti (NPE, 2011) di Fabio Gadducci, Leonardo Gori e Sergio Lama. «I tre autori hanno consultato le opere presenti in molti archivi e hanno pubblicato il miglior testo sui fumetti che è uscito lo scorso anno» commenta Luca Laca Montagliani. Il saggio racconta la storia dell'editoria italiana a fumetti negli anni Trenta del Novecento: «da Flash Gordon a Madrake, i comics americani dell'epoca erano troppo rivoluzionari e suscitarono violente reazioni fra gli educatori e nel regime fascista». Tra i fumetti d'oltreoceano, le proibizioni fasciste del 1938 salvarono dal bando solo Topolino, «senza grandi eroi dell'avventura ma con personaggi politically correct».

Con questa giornata di incontro, Genoa Comics Academy vuole dare la possibilità al pubblico di approfondire la conoscenza del mondo della nona arte che, come si è visto, può vantare di un solido e antico legame con Genova e la Liguria.
Chi invece, alla teoria, vuole anche aggiungere la pratica, può pensare di partecipare ai corsi in programma nella stagione 2012/2013, da ottobre a settembre: Fumetto 1 e Fumetto 2 (di due bienni ciascuno), Illustrazione, Sceneggiatura, Pulcini 1 e 2, il corso Propedeutico e Laborcomix per i bambini dai 6 ai 12 anni. Tra gli argomenti, lo studio di anatomia e prospettiva, l'inchiostrazione, la storyboard cinematografica e la colorazione digitale. I prezzi variano da 70 Eu a 180 Eu al mese (tranne Laborcomix, che costa 5 Eu ad incontro). Per info 010 2758536.

Luca Giarola
© copyright Mentelocale Srl, vietata la riproduzione.

Approfondisci

Il Comune di Genova, insieme a Job Centre s.r.l., è l'unico ente italiano che partecipa al progetto europeo Creative Cities (di cui mentelocale.it è mediapartner) accanto a città e istituzioni tedesche, polacche, slovene e ungheresi: Città di Lipsia (Germania), Aufbauwerk Region Leipzig GmbH (Germania), Gdansk Entrepreneurship Foundation (Polonia), Institute for Economic Research (Slovenia), Comune di Genova - Area Cultura e Innovazione (Italia), Regional Development Agency of the Ljubljana Urban Region (Slovenia), City Hall of Gdansk (Polonia), Città di Pecs (Ungheria), Cultural Innovation Competency Centre Association (Ungheria) e German Association for Housing, Urban and Spatial Development (Germania).

Vuoi essere aggiornato su cosa succede in città? Iscriviti alle nostre newsletter.
Inserisci, qui sotto, il tuo indirizzo email.