Associazione Pietro Santini: al Porto Antico un concerto solidale

Associazione Pietro Santini: al Porto Antico un concerto solidale

Domenica 8 luglio musica dal vivo per promuovere i progetti in Africa. Una serata per sostenere una missione in Kongo e una scuola rwandese

Genova / Società & Tendenze / Volontariato

Genova - Mercoledi 4 luglio 2012

Pietro Santini era un ragazzo generoso e pieno di vita. Un melanoma se l’è portato via nel 2008 e gli ha impedito di realizzare i suoi sogni, ma chi gli ha voluto bene ha deciso di farlo al suo posto.

Pietro era appassionato di Africa: avrebbe voluto tornare in Randa, Muhanga, per dare una mano alla missione delle suore Francescane di Nostra signora Del Monte a Bucava nella scuola Ahazaza.

Oggi l'associazione Pietro Santini, diretta da Emilia Parodi, mamma di Pietro, è attiva nell’aiuto di due realtà africane: una missione in Kongo e la scuola rwandese gestita dalla genovese Raina Luff, che ad oggi ha una scuola materna e tre classi di scuola elementare.

«L'obiettivo di quella scuola è quello di istruire i giovani che formeranno il futuro del Rwanda», spiega Parodi, «il programma è simile a quello occidentale, con insegnamento bilingue. Parte degli studenti pagano una piccola retta, ma per i meno abbienti l'istruzione è gratuita». Grazie all’impegno dell’associazione, la scuola oggi è dotata di una biblioteca.

Per raccogliere fondi, l'associazione Pietro Santini organizza domenica 8 luglio, ore 20.45, nella piazza delle Feste del Porto Antico, Peter's Dream for Africa, che vedrà esibirsi sul palcoscenico i genovesi Solid Wave, amici di Pietro. Ad aprire il concerto sarà la band Quite good guys.

Il concerto è ad ingresso gratuito; durante la serata ci sarà una raccolta fondi.

Francesca Baroncelli

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Google+