Natale 2012: regali low cost. Idee e consigli

Natale 2012: regali low cost. Idee e consigli

Doni di tutti i tipi e per tutte le tasche. Molto gettonati i mercatini, gli acquisti utili e le soluzioni online. Ma anche un invito a cena. Ecco cosa ne pensano i genovesi

Genova / Società & Tendenze / Attualità

Genova - Mercoledi 5 dicembre 2012

Qualcosa di utile, ma bello. Qualcosa di grande, ma prezioso. Qualcosa di personale, ma senza spendere troppo. Ogni anno è sempre più difficile trovare nuove idee, soprattutto con il budget che si fa sempre più magro.

Anche voi, più che per la corsa al regalo, vi state allenando per la corsa al risparmio? Abbiamo chiesto ai genovesi quali soluzioni e quali idee hanno scelto per gli acquisti di Natale. Ecco qualche spunto per risparmiare, ma senza rinunciare all’originalità e all’effetto-sorpresa.

Molto gettonati i mercatini di Natale. «Ogni anno io vado sempre al Mercatino di San Nicola», dice Irene, 30 anni «Si trovano molti oggetti, dalle decorazioni alla bigiotteria, tutto a prezzo contenuto ed è anche per beneficenza». Anche Michela, 23 anni, è pro-mercatini: «Sono appena tornata da quelli di Bolzano. Sono davvero belli e si può trovare di tutto: le palle di Natale ricamate a mano, quelle in vetro colorate, oggetti di legno, statuine per il presepe, candele profumate e tante specialità locali. In un weekend ho accontentato tutti: strudel e marmellate per la mamma, dolcetti per gli amici e grappa per il papà».

Il regalo utile è sempre una garanzia. Ecco cosa ne pensa Martina, 30 anni: «Io odio i regali, anche riceverli perché mi sento sempre in imbarazzo. Ridurrò al minimo la quantità di regali, e sicuramente saranno cose utili. Mia mamma vorrebbe smettere di fumare e io pensavo di regalarle la sigaretta elettronica. Alla nonna comprerò invece una bella copertina di lana». Un regalo utile anche quello di Gioia, 25 anni: «La mia amica ha appena scoperto di essere incinta e vorrebbe un libro sulla gravidanza».

Quest’anno, sotto l’albero, in molti troveranno un buono o una carta-regalo da spendere quando e come meglio si crede. Paolo, 30 anni, lo fa da molti anni: «Ho regalato diversi buoni: una seduta dal parrucchiere per la mamma, un massaggio Hammam alla mia ragazza e un biglietto per un concerto a un amico».

Francesca e Camilla, entrambe 24 anni, fanno shopping per le vie del centro, ma suggeriscono anche l’idea degli acquisti online: «Compriamo spesso su internet. Basta sapere dove cercare e si trovano offerte davvero molto interessanti».

Il vero spirito natalizio è dato anche dallo stare insieme, dai pranzi con la famiglia e dalle serate con gli amici. Per quest’anno, molti puntano su regali speciali da condividere in compagnia durante le giornate di festa. Ecco l’idea di Bianca, 48 anni, per il tè con le amiche: «Preparerò dei biscotti al limone a forma di albero di Natale da abbinare a bustine di tè. Basta comporre un sacchettino con un bel biglietto e il gioco è fatto». Antonio, 42 anni, ci svela la sua soluzione per i regali agli amici: «Quest’anno ho meno soldi del solito, quindi per tutti gli amici organizzerò una bella cena a casa mia».

Ma ai regali per i bambini è difficile rinunciare. Lucia, 72 anni ci dice: «Alla mia nipotina, che da un paio d’anni mi chiede un cagnolino, regalerò un cucciolo. Andrò a prenderlo al canile. Ne sceglierò uno che non diventi troppo grande, perché lei ha solo sette anni e dovrà prendersene cura». Anche Enzo, 36 anni, pensa ai nuovi arrivati in famiglia: «Per i bambini punterò su qualcosa per la scuola: zaini o diari con i personaggi che amano di più. Così faccio contenti loro e anche i genitori. Per gli amici, invece, cerco di assecondare le loro passioni. Per esempio un cd o un vinile per gli appassionati di musica».

Molti quelli che ancora viaggiano in alto mare e si riducono all’ultimo, o che sperano di fare regali in comune con sorelle, fratelli e amici. Ilaria, 26 anni, confessa: «Oltre che low cost io sono anche last minute, e alla fine ricado sempre sul tradizionale: dai cesti natalizi ai vestiti. Classico, sì, ma non si sbaglia mai».

Selena Zamarian

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Palazzo Ducale Genova

Sabato 22/11/2014 ore 16:30
Sala del Minor Consiglio

Daniele Novara

Università dei Genitori - Non so più come dirtelo! Farsi ascoltare e aiutare i figli a crescere, conferenza

Sabato 22/11/2014 ore 18:30
Sala Liguria

Emma Dante

Presentazione del libro Le principesse di Emma

Domenica 23/11/2014 ore 15:00
Sala del Maggior Consiglio

Miguel Benaysyag

Clinica del Malessere, conferenza

Lunedi 24/11/2014 ore 17:45
Munizioniere

Maria Adriana Giusti

NaturaLmente, conferenza del ciclo Paesaggi in tutte le stagioni, ingresso libero

Google+