Open Genova: la piattaforma partecipata per valorizzare le idee dei cittadini

Open Genova: la piattaforma partecipata per valorizzare le idee dei cittadini

Mercoledì 19 dicembre un aperitivo all'm.café di Palazzo Rosso. Per riunire la community e scambiarsi gli auguri di Natale. Tra digitale, mobilità sostenibile e co‑working

 /  / 

Genova - Giovedi 13 dicembre 2012

Mercoledì 19 dicembre alle ore 18.30 presso l'm.café di Palazzo Rosso appuntamento con un aperitivo della community di Open Genova per fare il punto sul progetto, scambiarsi gli auguri di Natale e far conoscere i principali laboratori attivi sulla piattaforma. L'iniziativa è aperta a tutti, iscritti ad Open Genova e non; inoltre per i partecipanti è previsto il prezzo speciale di 6 Eu per i cocktail e 4 Eu per il vino.

Per chi ancora non conoscesse Open Genova, si tratta di un progetto di partecipazione attiva, finalizzato a valorizzare le idee ed i progetti creativi dei genovesi e allo sviluppo del territorio, grazie alla condivisione di informazioni, al monitoraggio dell'innovazione tecnologica e sociale della città, nell'ottica di una possibile sinergia tra pubblica amministrazione e cittadini.

Open Genova è stato ideato inizialmente dal blogger genovese Enrico Alletto, che con lo stesso spirito, qualche mese fa con la mediapartnership di mentelocale.it ha dato vita al progetto Genova mappe, per segnalare i problemi della città e creare un possibile 'ponte' tra cittadini e pubblica amministrazione.

Dopo il lancio del progetto, prima sulla pagina Facebook e poi con una piattaforma dedicata, Open Genova ha già raccolto parecchi iscritti, che hanno dato vita a discussioni e laboratori: da quello dedicato a Genova Mappe a quello curato da Angeli col fango sulle magliette per l'adozione delle aiuole in città, il progetto Dai diamanti non nasce niente, dal gruppo sugli Open Data a quello sul Co-working, passando per il servizio Tagesmutter,  la mobilità sostenibile e il salvataggio del lastricato di via Garibaldi.

La piattaforma è aperta a tutti e tutti possono collaborare. Per partecipare basta registrarsi o fare log-in con le proprie credenziali di Facebook, Twitter o Google Plus.

Chiara Pieri

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Società & Tendenze Attualità