G8 di Genova: per ricordare Carlo Giuliani una lastra di marmo in piazza Alimonda

La targa in ricordo di Carlo Giuliani

La targa in ricordo di Carlo Giuliani

Un cippo in ricordo del giovane morto nel 2001. A dodici anni dell'accaduto decine di persone chiedono che sia fatta luce sull'accaduto

 /  / 

Genova - Domenica 21 luglio 2013

È stato inaugurato ieri, sabato 20 luglio, in piazza Alimonda, a dodici anni dalla morte di Carlo Giuliani, durante i fatti del G8 del 2001, un cippo realizzato dai marmisti di Carrara, con scritto Carlo Giuliani: ragazzo20 luglio 2001.

Il Cippo va a sostituire la targa, posizionata nell'aiuola di piazza Alimonda nel decennale del G8, nel 2011. Targa più volte danneggiata nel corso di questi anni e per questo sostituita da un più resistente cippo di marmo. 

Decine di persone ieri in piazza Alimonda per ricordare il giovane morto durante gli scontri con la polizia, dai genitori Giuliano e Haidi Giuliani a Vittorio Agnoletto e a Paolo Ferrero. Con loro tanti giovani che hanno testimoniato con la loro presenza la voglia di non dimenticare l'accaduto e di chiedere che sia fatta luce sull'accaduto. La giornata, inoltre, è stata dedicata a don Andrea Gallo e Teresita Mattei, partigiana e deputata della Costituente, entrambi morti nel 2013.

Non era in piazza il sindaco Marco Doria, che, tuttavia, alle 17.27, ora della morte di Carlo, ha postato sul suo profilo Facebook la frase:  «Resta, amara e indelebile, la traccia aperta di una ferita».

ChiP

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Società & Tendenze Attualità