Open Genova diventa associazione: le novità

Raffaello Giannelli e Enrico Alletto di Open Genova nella redazione di mentelocale.it

Raffaello Giannelli e Enrico Alletto di Open Genova nella redazione di mentelocale.it

Enrico Alletto, Raffaello Giannelli e Flavio Ciaranfi raccontano i progetti per la piattaforma partecipata. Sabato 28 settembre l'incontro @mentelocale. Il video

 /  / 

Genova - Martedi 10 settembre 2013

Open Genova, la piattaforma online di partecipazione attiva dei cittadini volta allo sviluppo e alla promozione di idee e progetti è diventata un'associazione. E si presenta ufficialmente al pubblico sabato 28 settembre a partire dalle 15.30 nella saletta lounge di mentelocale.it con un incontro moderato dalla speaker radiofonica di Radio 19, Marina Minetti.

Dalla nascita del progetto allo sviluppo dell'associazione, tanti i passi che hanno affrontato Open Genova e i suoi fondatori Enrico Alletto, Flavio Ciaranfi e Raffaello Giannelli in questi mesi, vedendo sempre più svilupparsi collaborazioni tra i laboratori presenti sul sito e le realtà attive dei genovesi.  

Tante anche le novità in cantiere: dal restyling del sito che consentirà un più semplice accesso al sistema lla promozione della trasparenza e alla filosofia dei dati aperti, rivolto non solo agli open genovesi, ma anche all'amministrazione pubblica. 

«L’associazione è organizzata nel modo più leggero e trasparente possibile - spiega Enrico Alletto, presidente dell'Associazione Open Genova - in modo da incentivare la collaborazione di appassionati e addetti ai lavori che desiderino occuparsi di uno o più temi da noi trattati per il miglioramento della città».

Dalla mobilità sostenibile alla mappatura del verde pubblico, passando per creatività, innovazione e semplificazione attraverso le nuove tecnologie, Open Genova continua a essere una piattaforma di scambio dove poter condividere le proprie idee tramite i laboratori, luoghi virtuali per confrontarsi, trovare nuovi stimoli e nuove competenze per realizzare i propri progetti. Dal virtuale si passa poi al reale, grazie a incontri e convention volti proprio alla comunicazione e alla collaborazione tra cittadini attivi.

«Avremo anche un comitato esterno per la qualità composto da Laura Guglielmi, direttora di mentelocale.it, Paolo Marenco, pioniere digitale, Hr manager di Aizoon e promotore del Silicon Valley Study Tour e Federico Guerrini, giornalista esperto in hi-tech e startup. Il comitato avrà un ruolo di indirizzo e controllo per quanto riguarda le attività di Open Genova».

Tra le novità dell'autunno non mancheranno un blog che racconterà le iniziative pià innovative e una sezione dedicata alla Smart City, curata da Walter Vassallo, oltre a progetti di alfabetizzazione informatica da sviluppare insieme ad associazioni già operanti sul territorio per favorire la partecipazione di tutti i cittadini alla vita pubblica della città.

«Stiamo anche portando avanti una proposta-petizione per avere una mappatura degli immobili dismessi del Comune, in modo che possano essere utilizzati da cittadini e associazioni» prosegue Alletto, che aggiunge: «Inoltre ai nostri associati offriamo anche la possibilità di una consulenza legale gratuita sulle creative commons, cioè sulle regole legate alla parternità delle idee sul web e sulla piattaforma partecipata. Se poi dai laboratori nascessero nuove associazioni, c'è la possibilità di consultare l'avvocato per sapere quali sono gli step burocratici da seguire».

Chiara Pieri

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Società & Tendenze Attualità