MateFitness rinasce. E diventa un'associazione

Una laboratorio da MateFitness

Una laboratorio da MateFitness © Facebook.com

Gli animatori scientifici non vogliono rinunciare alla palestra della matematica dedicata agli studenti. Arata, Filocamo e Rosolini la riportano in vita. A Genova e forse nel mondo

 /  / 

Genova - Domenica 15 febbraio 2015

MateFitness, la palestra della matematica nata con il Festival della Scienza di Genova, e con sede nel Sottoporticato di Palazzo Ducale, ha chiuso i battenti? Non ci saranno più animatori pronti a insegnare la scienza ai più piccoli, in uno spazio davvero unico a Genova?

Nella palestra era possibile partecipare a laboratori didattici, dove operatori esperti e animatori proponevano giochi e problemi di matematica agli studenti delle scuole primarie, per trasformare lo studio dell'aritmetica e della geometria in un'attività divertente e ludica.

Gli animatori scientifici di MateFitness hanno provato a far sentire la loro voce attraverso una lettera rivolta ai docenti delle scuole: «Ci si lamenta spesso che nella nostra città, e più in generale nel nostro sistema scolastico, ci sono molte cose che non funzionano, e spesso è vero. La realtà di MateFitness è sempre stata un'eccezione. I nostri laboratori, apprezzati da docenti e alunni, e l’interazione con animatori scientifici professionisti, hanno messo sotto una luce nuova gli argomenti scientifici, rendendo più leggera e non meno complessa una materia ostica come la matematica. Oggi il personale fisso di MateFitness è stato ricollocato in qualche modo, e agli animatori scientifici professionisti non è più stato comunicato nulla. Il progetto, anche se ideato da altri, lo consideriamo e amiamo come fosse una nostra creatura».

Negli scorsi giorni, però, sulla pagina Facebook di MateFitness, un post ha riporta la speranza: «Il progetto fino ad oggi è stato gestito nei suoi contenuti, ma anche a livello pratico, dal Cnr e dall'Università di Genova. In questi giorni è in corso un'evoluzione, grazie alle moltissime richieste e interessi, anche internazionali».

Il post continua così: «Sta per nascere un'associazione che gestirà il progetto in maniera dinamica e veloce, con gli stessi contenuti del passato, ma con qualche novità [...] Per cui abbiate solo un po' di pazienza».

L'idea dell'associazione, che non vedrà più la collaborazione del Cnr, è di Manuela Arata, Giovanni Filocamo e Giuseppe Rosolini. «Ci teniamo troppo a continuare con questo progetto: le scuole hanno sempre apprezzato il lavoro fatto da MateFitness per i ragazzi», spiega Filocamo, che continua: «Martedì 17 febbraio, incontreremo gli animatori. La nostra sarà un'associazione no profit e agli animatori scientifici chiederemo anche di gestire il progetto. Vorremmo partire già a marzo, sperando di restare a Palazzo Ducale».

Filocamo pensa in grande, e vorrebbe espandere l'idea di MateFitness anche fuori da Genova: «Avevamo già aperto una palestra a Brescia, ora vorremmo arrivare all'estero, in giro per il mondo».

Francesca Baroncelli

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Cultura Scienza