Cremeria delle Erbe: una storia d'amore e di gelato

Il Frescolatte d'Alpeggio

Il Frescolatte d'Alpeggio

I gusti di Mario Rivaro. Tra cremosità, originalità e dolcezza. Il Frescolatte d'Alpeggio, gelato cremoso e dal sapore intenso, perfetto per l'estate

 /  / 

Genova (Genova) - Martedi 12 luglio 2016

Nel cuore di Genova la Cremeria delle Erbe, in una piccola piazza c’è il cuore dolce della città: la Cremeria delle Erbe.

Nata dalla passione di Mario Rivaro, che stupisce genovesi e turisti con i sapori della tradizione e le emozioni della fantasia, la cremeria è famosa per la sua produzione artigianale di qualità.

Approfondisci

Mario Rivaro: lo chef del gelato

Nato nel 1959, il creatore e titolare della Cremeria delle Erbe esordisce, poco più che ventenne, nella commercializzazione di materie prime per gelateria. Si appassiona da subito alla creazione di nuove ricette di gelati e lavora a un’evoluzione dell’offerta dei gusti, allora stanca e appiattita. Elabora il concetto di bilanciatura del gelato attraverso le formule di produzione.

Nel 2000 sviluppa la filosofia del Gelato-Alimento per tutte le stagioni, nata nel 2000: non più solo un dessert, ma un protagonista nel menù con un apporto moderato di grassi e di zuccheri pur mantendendo la naturale cremosità, strettamente correlata alla componente proteica del gelato.

Nel 2009, a Slow Fish viene presentato, in anteprima nazionale, il cremoso salato al gamberetto di Santa Margherita.

Nel ventaglio di gusti creati da Mario spiccano le creme più esclusive con una ricerca, quasi esasperata, di qualità e unicità delle materie prime. Una per tutte: il FrescoLatte, il gelato che mantiene tutto il sapore e il profumo del latte crudo dei pascoli di montagna.

Nel 2015 lo Chef propone una novità assoluta a livello nazionale: i Cioccolati Gelato che offrono al palato una sensazione di vellutata morbidezza.

Nel frattempo la filosofia del Gelato-Alimento continua a trovare nuovi discepoli che abbinano i cremosi salati agli antipasti, primi e secondi. Dal gelato salato ai frutti di bosco a quello al pesto genovese, dalla prescinseua e pepe nero al grana padano con la salvia.

L’originalità dei gusti salati ha trasformato i gelati in un valido come sostituto della classica pausa-pranzo. Inoltre, gusti come yogurt e lime, tuorlo d’uovo e lime, zucca stufata, noce e pistacchio Integrale sono la prova che il gelato non è più un’alternativa, ma un’importante componente, dolce o salata,di una corretta ed equilibrata alimentazione.

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Bere & Mangiare Locali

Potrebbe interessarti anche...