Maltempo in Liguria? Io non rischio: cosa fare in caso di alluvione

Tre punti allestiti a Genova, da piazza De Ferrari al Porto Antico e Bolzaneto. Come reagire a terremoti, alluvioni e maremoti. Sabato 15 e domenica 16 ottobre

 /  / 

Genova - Giovedi 13 ottobre 2016

Anche quest’anno, il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica sono impegnati nella campagna di comunicazione nazionale IoNonRischio, che informa la cittadinanza sulle modalità più efficaci per affrontare i rischi naturali che interessano il nostro Paese.

Sabato 15 e domenica 16 ottobre, i volontari del gruppo comunale di protezione civile e antincendio boschivo denominato Gruppo Genova e delle associazioni Anpas, Cives e Misericordia Genova Centro, parteciperanno in contemporanea con altre piazze in tutta Italia, alla campagna con tre punti informativi allestiti a in piazza De Ferrari, al Porto Antico in Calata Falcone Borsellino e all’Ipercoop di via Romairone. Qui sarà possibile ricevere informazioni, materiale informativo e fare domande su cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio alluvione.

Saranno 7 mila, in circa 700 piazze di tutta Italia, i volontari di protezione civile coinvolti nella campagna che ha l’obiettivo primario di diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare la cittadinanza sui rischi legati a terremoti, alluvioni e maremoti. L’edizione 2016 coinvolge volontari e volontarie appartenenti alle sezioni locali di 27 organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile, nonché a gruppi comunali e associazioni locali.

A poco meno di due mesi dal sisma che ha colpito il centro Italia, il mondo del volontariato, che insieme al Servizio Nazionale della Protezione Civile è in prima linea nella gestione dell’emergenza, si farà portavoce delle buone pratiche di prevenzione dei rischi.

L’elenco dei comuni interessati dalla campagna IoNonRischio il prossimo 15 e 16 ottobre è online sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, dove è inoltre possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto o un maremoto.

C.S.

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Società & Tendenze Attualità