Capodanno 2017 a Genova? C'è Circumnavigando Festival

La migration

La migration © Hippolyte Jacquottin

Torna la rassegna di teatro e circo contemporaneo. In programma, anche un ultimo dell'anno sotto il tendone al Porto Antico. Due anteprime e poi dal 26 dicembre all'8 gennaio

 /  / 

Genova - Lunedi 28 novembre 2016

Di che materia sono fatti i sogni? Forse sono giochi in equilibrio su un filo, forse ricami d'aria tracciati dalla meraviglia di corpi in movimento o forse le infinite capriole di bellezza con cui la mente è in grado di sorprenderci.

Da lunedì 26 dicembre 2016 a domenica 8 gennaio 2017 torna a Genova il Circumnavigando Festival, la rassegna internazionale di teatro e di circo contemporaneo organizzato dall'Associazione Sarabanda che è ormai diventata un appuntamento fisso delle feste natalizie nella Superba.

Giocoleria, acrobatica, equilibrismo, danza, circo nell'accezione più classica del termine e non solo sono pronti a invadere teatri, palazzi cittadini e anche piazze. Fino al tendone da circo al Porto Antico di Genova. Proprio qui, sotto allo chapiteau affacciato sul mare, Circumnavigando Festival saluterà il nuovo anno con una notte di Capodanno per tutte le età.

Ma entriamo in pista con ordine. A dare il la al Circumnavigando Festival 2016 due anteprime. Mercoledì 7 dicembre (ore 20.30), al Teatro Modena, la compagnia DeFracto porterà Flaque. «Lo spettacolo, che ha girato tutta Europa, mette a confronto un giocoliere e un acrobata e rompe tutti gli schemi della giocoleria e dell'acrobatica», afferma il direttore artistico del festival Boris Vecchio.

Sabato 17 e domenica 18 dicembre 2016 ci si sposta al Teatro della Tosse per lo spettacolo Autour du domaine con Marion Collé e Chloé Moura. In scena uno spazio scolpito da due linee in tensione (un cavo d'acciaio a 50 cm dal suolo e una corda nera a 2.40 m d'altezza). In mezzo un mondo pronto a mettere in vibrazione il filo che muove l'interiorità dello spettatore.

Ad aprire ufficialmente il Circumnavigando Festival 2016 una compagnia italiana: il Collettivo MagdaClan (26, 27, 29, 30 dicembre 2016, 2, 3, 4, 6, 7, 8 gennaio 2017). «Quest'anno - continua Vecchio - avremo molte compagnie italiane di circo contemporaneo perché anche nel nostro paese cominciamo ad avere grande qualità». Cosa succederebbe se ad un matrimonio la sposa non si presentasse o l'amico invitato non arrivasse? È un attimo quello che separa le infinite possibilità di destino. Questo il tema dello spettacolo che fotografa un matrimonio e il suo caleidoscopio di eventuali strade.

Ma il Circumnavigando Festival fa rima anche con teatro di strada. Lunedì 26 dicembre, a Palazzo Tursi, arriva Mr Mustache con il suo Affetto d'amore. Un novello Casanova (che di Casanova ha solo una rosa rossa e l'aria vintage) mosso da un unico intento: quello di trovare l'amore. Magari con una donna scelta tra il pubblico.

Con Cromosoma - Vite in divenire, di Artekor Duet, il Circumnavigando Festival arriva fino al Teatro Govi di Bolzaneto (27 dicembre) per poi tornare sotto il tendone da circo al Porto Antico (28 dicembre). Lo spettacolo fonde insieme l'incontro di diversi linguaggi: teatro fisico, mimo corporeo, danza contemporanea e arti circensi.

Un uomo, una donna, l'evoluzione nei secoli: la compagnia italiana Zenhir propone Ah come è bello l'uomo (27 dicembre, tendone da circo).
Sempre italiano parla lo spettacolo di Ziba, Slap-Romance. In piazza San Lorenzo, un amore in scivolata che si ispira allo stile slapstick comico dei film muti anni '20 dove cadute, inciampi uno sull'altra non fanno altro che alimentare il sentimento (28 dicembre).

Prima nazionale per Landscape de La migration (28 e 29 dicembre, Palazzo Ducale). Fluidità, vicinanza, prossimità di sguardi che si guardano e ci guardano in un ambiente molto particolare. «All'interno del Salone del Maggior Consiglio - afferma Vecchio - verrà collocata una macchina in ferro girevole su cui gli artisti faranno le loro evoluzioni».

Con lo spettacolo Apesar della compagnia Sôlta (28 dicembre) i sogni creati dal festival si spingono fino a toccare un altro sogno: la riapertura del restaurato Teatro sociale di Camogli. Proprio con questa realtà l'Associazione Sarabanda apre una collaborazione che vedrà, ospitata in questa location tra aprile e maggio 2017, l'iniziativa CircusZone.

Il programma di Circumnavigando Festival 2016 prosegue con Luca Tresoldi, giocoliere e artista della corda molle che porta a Genova il suo CircoTresoldi (29 dicembre, Palazzo Ducale; 30 dicembre Giardini Luzzati) e con un'altra anteprima nazionale. Sugar mette in scena Canards, un lavoro di ricerca sull'universo motorio e comunicativo degli animali (29 e 30 dicembre, tendone da circo).

Arriva dal Centres des Arts du Cirque - Le Lido la compagnia Lpm: tre giovani, tre differenti capacità che portano in città l'utilizzo di un nuovo strumento: «dei cerchi che si piegano e creano forme con le quali l'artista gioca», racconta Boris Vecchio. L'appuntamento con Piti Peta Hofen Show è al Teatro Altrove il 29 e il 30 dicembre.

Ed eccoci arrivati all'appuntamento che traghetterà direttamente verso il nuovo anno: il Capodanno al Porto Antico di Genova con MagdaClan, Lpm, Luca Tresoldi e Waterproof. 3 compagnie, 14 artisti in pista e 5 musicisti dal vivo per un «cabaret sul circo che è un'esplosione assoluta», afferma il direttore artistico. A salutare il 2017, un brindisi di mezzanotte con spumante e panettone.

Ad accompagnare le feste e l'arrivo del nuovo anno però non sarà solo la notte sotto al tendone di Circumnavigando, ma anche uno sguardo che, dall'alto, si poserà sulla città. La proposta del festival «si inserisce all'interno di molte altre iniziative», afferma Ariel Dello Strologo. Il presidente Porto Antico di Genova S.p.A. annuncia così una novità: «dal 7 dicembre 2016 fino al 31 gennaio 2017, collocata nella zona di Porta Siberia, ci sarà un ruota panoramica alta 30 metri».

Con il 2017 il programma degli spettacoli di Circumnavigando Festival riparte In cammino (5 gennaio, Area Mandraccio - Porto Antico). La giocoleria, l'improvvisazione clownesca di Berto diventano mezzi per portare il pubblico in uno spettacolo mai uguale a se stesso.

Come da tradizione la manifestazione propone anche due work in progress: Ovvio di David & Tomas e 11 - Il tempo è una linea verticale, progetto di creazione del Kolektiv Lapso Cirk (5 gennaio).

Il giorno dell'Epifania (6 gennaio) è ai Giardini Luzzati con Ritmi di festa, monologo teatrale tratto da Ritmi di festa. Corpo, danza, socialità di Paolo Apolito, «un antropologo di strada - lo definisce Boris Vecchio - che ha deciso di insegnare scendendo in piazza».

Ma Circumnavigando Festival non fa solo rima con spettacoli: in programma anche con una serie di iniziative per incontrarsi e approfondire. Come il corso di storytelling #ComunicaCirco che rientra nell'ambito del progetto Quinta parete > Open. L'iniziativa, proposta gratuitamente al pubblico, è articolata su tre giorni (dal 27 al 29 dicembre, dalle ore 10 - Palazzo Ducale) e prevede alla mattina lezioni frontali e al pomeriggio una parte di lavoro sul campo. Per partecipare è necessaria l'iscrizione online.

Dalla comunicazione a Il lavoro dell'attore nel circo contemporaneo: questo il titolo dell'incontro aperto al pubblico dedicato ad autori e artisti (28 dicembre, ore 10-15 - Palazzo Ducale) per confrontarsi su tematiche che riguardano creatività e professione.

L'Associazione Sarabanda, che dal 2013 è parte attiva della piattaforma europea di circo contemporaneo CircusNext (nel programma di Circumnavigando Festival 2016 ospiti due compagnie vincitrici La migration e Collectif Porte27/Marion Collé), è inoltre pronta a portare al Centro Civico Buranello un altro progetto europeo - Arts'R'Public - che vede Genova insieme alle città di Marsiglia, Amburgo e Marrakech. Durante il festival (16-28 dicembre 2016), i giovani artisti selezionati da ogni partner (2 per paese) saranno ospitati in residenza dall’Associazione Sarabanda per realizzare alcuni interventi urbani all’interno della città: «iniziative a sorpresa sul territorio che verranno comunicate via Facebook», afferma Vecchio.

Che la sopresa del circo sia anche fare prendere il largo all'immaginazione, prendendosi la libertà di circumnavigare?

Circumnavigando Festival 2016: il programma.

Approfondisci

Scuola di circo
Giocoleria, equilibrismo, acrobatica aerea

Palestra di vico Carabaghe, Genova Centro Storico (tra via di Porta Soprana e Salita del Prione)

Da ottobre 2016 a giugno 2017

  • Tutti i mercoledì
    Dalle 16.45 alle 17.45 per i 4-6 anni
    Dalle 18.15 alle 19.15 per i 7-10 anni
  • Tutti i venerdì
    Dalle 16.45 alle 17.45 per i 4-6 anni
    Dalle 18.15 alle 19.15 per i 11-14 anni

3 moduli da 10 lezioni ciascuno (acquistabili separatamente o in modalità pacchetto con sconti famiglia)

Per info & iscrizioni:
dalle ore 15 alle 19.30 tel. 336 3733654, geac@sarabanda-associazione.it.

Federica Burlando

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Spettacoli Teatro