Concorso letterario Le dieci ville. Come partecipare

Villa Pallavicini

Villa Pallavicini © SACS fotografia

Contest dedicato ai racconti brevi. Con un occhio al territorio. Menzione particolare per chi sceglierà un'ambientazione in villa. Per partecipare, tempo fino al 30 aprile

 /  / 

Genova - Lunedi 19 dicembre 2016

Contenuto in collaborazione con Ass.ne Voltar Pagina

«Abbiamo deciso di chiamare il concorso Le dieci ville prendendo spunto dalle tante bellissime ville del ponente genovese, che sono ovviamente molte più di 10, perché è qui che abbiamo deciso di dare il via al primo concorso letterario della città dedicato ai racconti brevi». Chi presenta questa iniziativa è Cristina Morsia, anima di questa iniziativa con le Associazioni culturali Voltar Pagina e La Chascona.

«Genova ha sicuramente moltissimi grandi talenti inespressi ma i concorsi letterari in genere sono nati in piccoli centri mentre le mostre editoriali si svolgono sempre in quelli grandi come Torino, Milano o Roma. Noi abbiamo voluto invertire questa tendenza proponendo il concorso in una città medio grande come Genova». Ecco allora la collaborazione con il municipio genovese VII Ponente che comprende i quartieri di Pegli, Prà e Voltri, un ampio territorio che ha saputo però conservare la sua anima di piccolo centro. Oltre a questi importanti quartieri della città, partecipano l’Ass. La Chascona di Genova Voltri, Lions Club Genova Sampierdarena, Lions Club Genova Aereoporto Sextum e Lions Club Pegli e Museo della Carta di Mele.

«Abbiamo voluto dare voce anche a quel territorio fuori le mura del centro storico genovese, un territorio che appunto una volta era zona di villeggiatura per le famiglie nobili che qui venivano a costruire le loro splendide dimore estive», dice ancora con passione Cristina Morsia. «La nostra ambizione è quella di promuovere quel territorio con visite guidate, durante la premiazione, alle dimore patrizie con l’apertura straordinaria da parte dei privati delle loro case e la visita ad attività artigianali un tempo ricchezza per il territorio come la produzione e la realizzazione di manufatti in carta per Voltri e Mele».

Ricordiamo quindi la bellissima Villa Durazzo Pallavicini di Pegli, appena riaperta dopo anni di restauro, con il suo celebre parco, o Villa Doria Podestà di Palmaro, sede del neonato parco del basilico, ma anche Villa Grimaldi, Villa Durazzo Bombrini e altre meno conosciute ma non per questo di minor importanza.

Il tema per questa prima edizione è libero, ma una particolare menzione verrà attribuita ai racconti brevi di qualsiasi natura che verranno ambientati in Villa non importa quale e in quale parte d’Italia, essendo il concorso Nazionale, ma se alcuni racconti saranno ambientati in ville del nostro territorio genovese di città metropolitana lo stesso potrebbe essere pubblicato a compendio letterario della presentazione della dimora sui diversi siti istituzionali di promozione turistica e culturale.

Avete tempo fino al 30 aprile 2017 per inviare i vostri racconti brevi alla prima edizione del Concorso.

Il tema è libero, suddiviso in due sezioni: adulti e giovani fra i 18 e i 25 anni.

I premi in palio sono i seguenti:

  • Sezione Adulti
    Primo classificato: diploma e premio in denaro pari a 500 Euro;
    Secondo classificato diploma e premio in denaro pari a 200 Euro;
    Terzo classificato: diploma e premio in denaro pari a 150 Euro.
  • Sezione Giovani 18-25 anni
    Primo classificato: diploma e premio in denaro pari a 300 Euro;
    Secondo classificato: diploma e premio in denaro pari a 200 Euro;
    Terzo classificato: diploma e premio in denaro pari a 150 Euro.

Una giuria di qualità composta da giornalisti e scrittori premierà i primi sei racconti, tre per sezione, tra i trenta selezionati. I trenta racconti selezionati, con l’aggiunta di menzioni speciali da parte della giuria, verranno pubblicati in una antologia a cura dei Club Lions Sampierdarena, Aereoporto Sextum e Pegli che hanno sostenuto il progetto sin dalla sua nascita. Per tutti i racconti selezionati dalla giuria verrà consegnato un attestato di partecipazione su carta fatta a mano, a cura del Museo della Carta di Mele e dell’Associazione Le Muse.

L'organizzazione rivolge un ringraziamento particolare alla Città Metropolitana ed al Comune di Genova per aver creduto in questo progetto.

Le opere dovranno pervenire in quattro copie con le seguenti modalità:

a) due copie con un file anonimo e il file dell’allegata scheda, compilata in tutte le sue parti, da inviare alla seguente mail: concorso10ville@gmail.com.

b) due copie in forma cartacea corredata della scheda di cui sopra da spedire al seguente indirizzo: Municipio Ponente - Ufficio Manifestazioni Concorso Le Dieci Ville, Piazza Gaggero, 2 - 16158 Genova.

Il contributo previsto come sostegno delle spese di segreteria è di 20 Euro per la sezione Adulti e di 5 Euro per la sezione Giovani e va versato tramite bonifico bancario sul seguente IBAN: IT93D0503401400000000003942, intestato a: Associazione Voltar Pagina Concorso Le Dieci Ville, con indicata la causale Partecipazione concorso Le Dieci Ville, anno 2016 - Prima Edizione, specificando la sezione che interessa. Copia attestante l’avvenuto bonifico deve pervenire agli organizzatori (scannerizzata tramite mail oppure in fotocopiata allegata al plico di cui al punto b). I bonifici effettuati presso gli sportelli del Banco Popolare in tutta Italia sono gratuiti.

Regolamento, scheda di partecipazione e altre informazioni sono rintracciabili sul sito: www.concorsole10ville.it.

Logo del concorso Le dieci ville 2016

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Cultura Libri & Scrittori