White Lies: concerto al Mojotic Festival. Biglietti, info e orari

White Lies

White Lies © www.mojotic.it

La band inglese torna a esibirsi in Italia. Sabato 29 luglio Harry Mc Veigh e compagni sono a Sestri Levante, nell'ex convento dell'Annunziata

 /  / 

Sestri Levante (Genova) - Mercoledi 8 febbraio 2017

Acquista i biglietti del Mojotic Festival 2017 su HappyTicket senza perdere tempo. Puoi farlo direttamente online, ovunque tu sia.

Il loro disco d'esordio, To lose my life, ha conquistato la classifica degli album più venduti in Grand Bretagna. L'ultimo album, Friends, è entrato in top 20 in molti paesi europei. La band è stata scelta da Coldplay, Kings of leon e Muse come special guest dopo il successo delle date invernali del tour a Milano e a Roma.

Stiamo parlando dei White Lies, che la prossima estate torneranno in concerto in Italia. Giovedì 27 luglio la band sarà a Ferrara, in occasione della manifestazione Ferrara sotto le stelle, nel cortile interno del Castello.

Sabato 29 luglio i White Lies sarano a Sestri Levante per partecipare al Mojotic Festival 2017, nell'ex convento dell'Annunziata (via Raffo 61).
Il concerto inzierà alle 21.30 (apertura porte: ore 19.30). È già possibile acquistare i biglietti per il live, con prezzi che partono da 28.75 Euro.

Friends, il quarto album della band inglese, è uscito nell'ottobre 2016. A gennaio 2017 è uscito il nuovo singolo Don’t want to feel it all (vedi il video in alto).

Dopo il successo del disco d’esordio, To lose my life, accompagnato da hit come Farewell to the fairground, Death e To lose my life, che ha vertiginosamente scalato le classifiche di vendita piazzandosi al numero 1 in Uk, i White Lies pubblicano nel 2011 il loro secondo album, Ritual, prodotto da Alan Moulder (già collaboratore di Depeche Mode, N.I.N., Smashing Pumpkins), anch’esso conquista le classifiche inglesi, piazzandosi in pochi giorni al terzo posto.

Dal vivo il trio originario di Ealing è capace di dipingere atmosfere scure e allo stesso tempo adrenaliniche, rendendo i loro show davvero unici. I testi poetici sono scanditi dalla voce decisa e teatrale di Harry Mc Veigh e accompagnati dal basso e dalla batteria rispettivamente di Charles Cave e Jack Lawrence Brown. Si confermano una tra le live band più emozionanti della new new-wave inglese.

© Copyright mentelocale.it
vietata la riproduzione

Spettacoli Musica