Multimedia Genova

Il primo Mobility Center in Italia è a Genova

Mercoledi 15 giugno 2016 ore 18:36

È Genova la prima città italiana dotata del servizio Mobility Center: un primato di eccellenza e di attenzione all'inclusione sociale, eredità del lavoro svolto da Terre di Mare, il servizio della cooperativa sociale La Cruna, da 15 anni il motore di moltissimi progetti di accessibilità e promozione turistica.

Alberto Cappato, direttore generale di Porto Antico di Genova S.p.a., si dichiara soddisfatto del progetto con queste parole: «Rendere pienamente accessibili a tutti le aree del Porto Antico è per noi un impegno quotidiano». Profit e no-profit lavorano insieme, l'attività imprenditoriale di Mobility Center si allea con la cooperativa sociale La Cruna, «sperimentando una nuova formula di collaborazione tra impresa di mercato e impresa sociale, per garantire servizi di pubblica utilità che in tempi di crisi rischiavano di scomparire», commenta positiva Marina Parodi, responsabile di Terre di Mare.

Dopo una progettazione articolata, durata quasi un anno di lavoro, il servizio è ora attivo e, come  tiene a precisare Emanuele Lugli, Business Developer e partner di Mobility center, «deve diventare un modello talmente normale da fare notizia quando non lo si troverà disponibile, non quando apre».

Il servizio Mobility to visit Genoa offre soluzioni di mobilità a noleggio, mettendo a disposizione 20 mobility scooter elettrici, tutti i giorni dalle ore 9 alle 19, con personale dedicato: il noleggio, insieme alla possibilità d'acquisto prodotti, avverrà all'interno del Mobility Store, allestito in Palazzina Santa Maria, area Porto Antico.

Prezzi: 5 Euro 1 ora; 18 Euro mezza giornata (9-14 o 14-19); 29 Euro giornata intera (9-19); 10 Euro serale (19-23).