Multimedia Genova

Social Soups in Residence a Villa Bombrini. Fino al 3 agosto

Mercoledi 27 luglio 2016 ore 14:32

Villa Bombrini, a Cornigliano, ospita la seconda edizione di Social Soups in Residence. La rassegna dedicata alla cinematografia è iniziata lo scorso 25 luglio e terminerà  mercoledì 3 agosto.

Nata dalla collaborazione tra Social Soups e BizArt,  la kermesse ospita quest’anno i pluripremiati filmaker Zaid BaQaeen e Ahmad Malki.

Martedì 2 agosto, ore 18, nella Sala Solimena di Villa Bombrini, i due registi  presenteranno le loro opere e il concetto che li ha ispirati nel loro movie per la residenza Social Soups.

Gli artisti si focalizzeranno sul tema del cibo come strumento di azione artistica, utile per la scoperta di aspetti culturali e tradizionali differenti e per generare nuovi modelli di comunicazione sociale.

Giordano il primo e palestinese il secondo, ma da tempo trasferito in Giordania, i due filmmaker hanno all'attivo una serie di premi internazionali per la cinematografia e per l’interpretazione. Zaid nel 2013 ha partecipato al Festival di Cannes, ricevendo una nomination.

Social Soups nasce da un'idea delle artiste Rachela Abbate e Maria Rebecca Ballestra. Si tratta di una piattaforma dedicata al tema dell'estetica delle pratiche sociali, che dedica una particolare attenzione alle implicazioni culturali del cibo.

L'idea di base fin dagli esordi del progetto è che i conflitti possono essere risolti solo attraverso una cooperazione locale e attiva e l'accettazione cosciente delle sfide. Il cibo può essere un veicolo di coesione e comunicazione tra genti diverse.

Social Soups in Residence, in tandem con BizArt, organizza tre residenze artistiche in tre diversi periodi, compresi tra fine luglio e novembre 2016, invitando artisti nazionali e internazionali a conoscere, fare ricerca e a sperimentare la vita sociale e culturale di Genova.